Le Mignole

– Cosa sono le Mignole dell’olivo

La mignolatura è il periodo che va dalla formazione delle mignole alla “trasformazione” in fiori.
Le mignole hanno una durata che va dalle tre settimane alle quattro settimane.
Le mignole sono germogli di olivo.
I germogli dell’ulivo crescono “a grappolo” e compaiono solitamente nel mese di marzo.
L’albero ha superato l’inverno e si prepara a far sbocciare i tipici fiori bianchi dell’olivo.
Il periodo della fioritura solitamente parte a Maggio e dipende dai fattori climatici.

Le Mignole

– Quanto dura la mignolatura

La mignolatura è il periodo che va dalla formazione delle mignole alla “trasformazione” in fiori.
Le mignole hanno una durata che va dalle tre settimane alle quattro settimane.
Questo è uno dei momenti più delicati del ciclo della vita dell’olivo, per la produzione dell’olio extra vergine di oliva.
Una gelata primaverile potrebbe, infatti, provocare danno seri compromettendo il raccolto.

– La Leggenda delle Mignole

Tanti anni fa sul Gargano, in Puglia, vivevano due maghi, uno di nome Chianca e uno di nome Masitto, che erano molto amici.
I due maghi passavano il tempo a giocare e a girare per boschi, spiagge e campagne, e si divertivano a realizzare bellezze.
Un giorno mentre passeggiavano sotto un bosco di antichi faggi, Chianca e Masitto discussero su chi dei due fosse più bravo a creare meraviglie; i due amici quindi si sfidarono su chi avrebbe generato il fiore più bello.

Chianca iniziò la sfida, creando una bellissima campanula viola, e decise di farla nascere su un’alta falesia bianca.
Masitto invece inventò un luminoso papavero rosso vivo e lo pose in mezzo a un vastissimo campo di grano.
Ognuno dei due continuò ad inventare, a generare, a creare uno dopo l’altro fiori sempre più belli ma non riuscendo a mettersi d’accordo su chi dei due fosse il vincitore della sfida, chiesero al Sole del Gargano di fare da Giudice della contesa.

Il Sole vide ogni loro creazione, rose, orchidee, gigli, margherite e tulipani ma alla fine disse: siete due maghi eccellenti, avete operato indescrivibili magie ma nessuno dei due può dire di aver superato l’altro.
Chianca e Masitto, che avevano profuso tante energie per vincere quella sfida della bellezza, si abbracciarono e scoppiarono a piangere, appoggiati l’un l’altro al ramo di un maestoso ulivo.
Le lacrime che scendevano dai loro occhi tristi però fecero nascere un fiorellino semplice, elegante e discreto, che avrebbe accudito l’oliva nella sua crescita.

Il Sole del Gargano restò ammirato da quella inconsapevole magia e disse ai due maghi: ecco il fiore più bello, che si chiamerà mignola, perché è nato dall’unione del vostro potere creativo.
E da questa storia ricordate un insegnamento: lavorare insieme è il modo migliore per creare le emozioni più belle.
Allora Chianca e Masitto si guardarono sorridenti e da allora ogni anno, alla fioritura delle mignole, passano tutto il giorno tra gli alberi di ulivo a fare festa con tutti gli amici della natura.

Questa storia incredibile ha ispirato le Mignole di Tenuta Simone, con i colori del Gargano.
Scopri di piú cliccando QUI

– Le Mignole, orci fatti a mano

Tenuta Simone, Azienda Agricola Pugliese, ha deciso di creare “Le Mignole” prendendo ispirazione dalla forma di questo germoglio.
La forma prende ispirazione dall’ulivo, mentre i colori prendono ispirazione da mare, cielo, grano e orchidee.
Si tratta di oggetti creati a mano, dalla forma altamente innovativa.

Le Mignole di Olio Simone

La forma e i colori si adattano perfettamente ad ambienti tra i più disparati, compresi gli ambienti più moderni.
Potrete scoprire le mignole sul sito di Tenuta Simone, cliccando QUI.

– Un simbolo di Rinascita

Compra o regala una mignola ad un tuo caro.
Augura un periodo di gioia e prosperità!