Cosa fare sul Gargano a Giugno

Le 6 spiagge del Gargano da visitare a Giugno

Giornate lunghe, turismo di Massa lontano…
A Giugno il Gargano è meraviglioso.
Mare cristallino, ma tanto di più tra escursioni e panorami mozzafiato.
Abbiamo deciso di segnalarvi 6 spiagge da non perdere e molto di più:

1 Spiaggia di Vignanotica 

La spiaggia di Vignanotica si trova sulla litoranea tra Vieste e Mattinata.
Si Tratta di una spiaggia incantevole, abbracciata da falesie bianchissime.
La spiaggia è caratterizzata da piccoli ciottoli bianchissimi e fantastiche grotte marine e terrestri che forniscono ombra.
Se cerchi altre info su Vignanotica CLICCA QUI

2 Spiaggia di San Felice

La spiaggia di San Felice è situata nella litoranea tra Vieste e Mattinata.
Il nome della spiaggia deriva dalla Torre di San Felice, torre costruita nel 1540 in prossimità della spiaggia.
Questa torre faceva parte del sistema difensivo del Gargano per proteggersi dagli invasori costieri.
La spiaggia è sabbiosa con fondale basso, adatta a tutti.
Con una bella nuotata o noleggiando un pedalò è possibile raggiungere l’architello di San Felice, uno dei simboli del Gargano.
Il pedalò si noleggia nella Baia di San Felice, dalla seconda metà di Giugno.

3 Spiaggia del Pizzomunno

Situata ai piedi del centro storico di Vieste, è una spiaggia sabbiosa con fondale basso.
La spiaggia è famosa per il Pizzomunno, una roccia calcarea bianchissima.
C’è un’antica leggenda sul Pizzomunno che puoi leggere QUI.

La Spiaggia Del Pizzomunno

4 Spiaggia di Mattinatella

La spiaggia di Mattinatella si trova nel territorio di Mattinata, sulla litoranea tra Mattinata e Vieste.
La spiaggia è formata da ciottoli bianchissimi, che brillano al sole.
A partire da Giugno è possibile il noleggio di un pedalò o una canoa trasparente per poter visitare grotte marine, spiagge incontaminate e faraglioni segreti, partendo dalla spiaggia di Mattinatella.
Per prenotare la canoa trasparente clicca QUI
Per raggiungere la spiaggia di Mattinatella seguite la strada sterrata per Maricoltura Mattinatese (CLICCA QUI).

5 Spiaggia di Chiancamasitto

La spiaggia di Chiancamasitto si trova nel territorio di Macchia, Monte Sant’Angelo.
La spiaggia si caratterizza per le chianche, massi piatti utilizzati come solarium.
Le chianche formano piccole piscine naturali, ideali per rinfrescarsi in tutto relax.
Chiancamasitto è una spiaggia pubblica completamente selvaggia, senza servizi di ristorazione ne wc.

Le Piscine di Chiancamasitto

6 Spiaggia di Cala Molinella

La spiaggia di Cala Molinella si trova nel territorio di Vieste, nella litoranea tra Vieste e Peschici.
Cala Molinella è una spiaggia sabbiosa con fondale basso.
La spiaggia si caratterizza per il Trabucco di Molinella, antica macchina da pesca del Gargano.
Ogni Martedì e Giovedì si può assistere alla pesca sul Trabucco, prenotando l’esperienza.
Nei pressi di Cala Molinella c’è l’ononimo Eco Villaggio Calamolinella, ideale per un soggiorno immersi nella natura.

Nelle spiagge di Vignanotica, Mattinatella e Chiancamasitto il sole va dietro le montagne prima del Tramonto.
Consigliamo queste spiagge la mattina.

Visitare il Gargano in MTB o in E-Bike

Giugno è il periodo ideale per poter organizzare escursioni in MTB e in E-Bike.
Le temperature miti sono l’ideale per organizzare un’escursione o una serie di escursioni.

Sentieri Panoramici sul Gargano

Sentieri Panoramici sul Gargano

Il Gargano offre la possibilità di scegliere tra escursioni con sentieri Panoramici o visitare bellezze come la Foresta Umbra.
Il promontorio del Parco Nazionale del Gargano offre percorsi con sentieri di diversa difficoltà, da affrontare in MTB (per i più allenati) o E-Bike (più accessibile a tutti)

La Foresta Umbra in MTB

Consigliamo il servizio MooVeng per poter noleggiare un mezzo o organizzare un tour con una guida.
Con MooVeng potrai usufruire di una APP che consiglia i percorsi più affascinanti, dando indicazioni su difficoltà, planimetria, informazioni storiche e naturalistiche.
Questo è il modo più smart per poter organizzare la tua escursione in autonomia.

 

Il Giro del Gargano Panoramico

Gugno è un mese consigliatissimo per visitare i punti panoramici del Gargano con un tour mozzafiato.
Le temperature miti e la scarsa presenza di turisti rendono i panorami del Gargano naturalmente meravigliosi, 
Potrai organizzare il tour automunito prendendo ispirazione (CLICCA QUI), o scegliendo la nostra proposta di Tour del Gargano (CLICCA QUI).
Consigliamo la partenza da Monte Sant’Angelo, visitando la costa di Mattinata, fotografando “Baia delle Zagare”  e l’ “Architello di San Felice“, i simboli del Gargano.

Cosa fare sul Gargano a Giugno

Vista panoramica di Baia delle Zagare

La seconda tappa è Vieste, la perla dell’Adriatico.
Vieste, ad Settembre, è una cittadina molto tranquilla, rilassata, dai panorami mozzafiato.

Panorama di Vieste

Il nostro viaggio prosegue verso Peschici, in una costa dove sono custoditi con cura i Trabucchi del Gargano, antiche macchine da pesca del Gargano.
Consigliamo una sosta sul Trabucco di Mimì per un aperitivo o una cena vista mare al tramonto. (Ricordati di prenotare QUI).
Il ritorno al punto di partenza avviene passando verso la Foresta Umbra, sito UNESCO. (CLICCA QUI)

Il Meglio del Gargano, da non Perdere

A Giugno non perdere la visita della Basilica di Monte Sant’Angelo, sito UNESCO e del centro storico millenario Rione Junno(INFO QUI).

Il Rione Junno di Monte Sant’Angelo

Consigliamo un’escursione magnifica alla scoperta della Foresta Umbra, sito UNESCO, alla scoperta della riserva dei daini circondata da faggete secolari (INFO QUI).

La Foresta Umbra, sito UNESCO

Consigliamo, inoltre, di non perdere una visita all’Abbazia di Pulsano, con visita agli eremi di Pulsano (INFO QUI).
Per avere un’esperienza indimenticabile, non perdete la visita al Tramonto della Basilica di Santa Maria di Siponto nei pressi di Manfredonia.

La Basilica di Santa Maria di Siponto

Nel 2015, un installazione artistica del giovane Edoardo Tresoldi ha riportato l’attenzione su di un sito poco conosciuto.
I resti della chiesa sono stati messi in risalto dall’opera del giovane artista.
Sui resti della chiesa paleocristiana è stata realizzata una chiesa tridimensionale.
La tecnica usata prevede l’uso di reti metalliche intrecciate tra loro.

BUON GIUGNO SUL GARGANO