Monte Sant’Angelo

Curiosità:

  • Monte Sant’Angelo è il centro abitato più alto del Gargano e della Puglia
  • Dal 2011 è riconosciuto come Patrimonio UNESCO per la Basilica di San Michele
  • Scopri la Foresta Umbra, riconosciuta come Patrimonio UNESCO nel 2021
  • Monte Sant’Angelo è stata nominata capitale della cultura della Puglia per l’anno 2024 con un calendario pieno di eventi (sopri di più)
  • Ha un caratteristico quartiere storico di più di mille anni chiamato “Rione Junno
  • Monte Sant’Angelo è città del cinema, scelta da numerosi registi come location per film (scopri i film girati a Monte Sant’Angelo)
  • Il dolce tipico di Monte Sant’Angelo è l’ostia ripiena con mandorle e miele, scopri la leggenda delle ostie ripiene
  • Scopri i numerosi Trekking sul Gargano nei dintorni di Monte Sant’Angelo
  • Da Monte Sant’Angelo partono numerosi percorsi in MTB e Ebike (scopri di più)
  • Partecipa alle escursioni gratuite Ebike, Trekking, Tour Culturali organizzate dal comune di Monte Sant’Angelo (scopri di più)
  • Fatti ispirare dalle nostre proposte per la tua vacanza in Puglia (clicca qui)

Cosa vedere a Monte Sant’Angelo:

(Da non perdere)

– La Basilica di San Michele

Simbolo di Monte Sant’Angelo, la Basilica è stata costruita nel punto dove è apparso per la prima volta l’Arcangelo Michele, in una grotta.
L’accesso alla Basilica in origine era in salita.
Dopo la venuta degli Angioini a Monte Sant’Angelo, l’accesso avviene scendendo 86 scalini.

L’entrata della Basilica di San Michele, patrimonio UNESCO

Milioni di pellegrini hanno visitato la Basilica nei secoli.
Sulle mura della grotta ci sono impronte, disegni, firme in linguaggi moderni e antichi a testimonianza.

Nella parte più antica della grotta sono stati ritrovati segni in lingua runica (le Rune), risalenti a più di 1500 anni.
Per potere ammirare la parte più antica e affascinante dovete visitare il museo lapidario e il museo devozionale al costo di 5 euro.

La Grotta di San Michele

La Grotta di San Michele

Molti re, Papi e personaggi illustri sono passati per questa grotta, tra cui Papa Giovanni Paolo II nel 1987.
Trai i tanti reperti custoditi nel museo devozionale, potrete trovare una collezione storica di statue di San Michele, fatte in pietra, alabastro, cuoio.

Dovete sapere che in passato solo i “SanMichelari” potevano produrre queste statuette.
Era una professione con tanto di autorizzazione!!!

Per il 2024, fino al 6 gennaio 2025, in occasione dell’anno della capitale della cultura Pugliese, la basilica è arricchita da una magnifica installazione. Badate bene, non sono stelle!

Fragments of Reality

Si tratta di “Luci d’Artista” nel Santuario di San Michele Arcangelo con l’opera Fragments of Reality di Alessandro Lupi.
L’opera, curata da Gisella Gellini e Gaetano Corica.

Potete scoprire la Storia di Monte Sant’Angelo con un tour (info qui)

Il Sentiero dell'Angelo

Il Sentiero dell’Angelo

Vi consigliamo, inoltre, di visitare il Sentiero dell’Angelo, un percorso multimediale adatto a grandi e piccini che vi farà scoprire in modo innovativo la storia di Monte Sant’Angelo e di San Michele Arcangelo.

Vi consigliamo di visitare questa attrazione prima di entrare nella Basilica si San Michele (si trova a pochi passi), così da poter apprezzare maggiormente la storia millenaria dei luoghi.

– Passeggiare nel “Rione Junno”

Il Rione Junno è il quartiere più antico e caratteristico di Monte Sant’Angelo.
Le piccole e bianche casette del “Rione” sembrano far parte di un presepe.
In queste piccole casette vivevano famiglie fino a 10 persone in spazi di meno di 30 metri quadri.

Il più delle volte le persone condividevano lo stesso tetto con animali, neanche troppo domestici (cavalli, ciuchini, ecc..).
Alcune case del Rione Junno si sono trasformate in alloggi per turisti, ideali per respirare “aria di Puglia”.
(clicca qui e scopri Le Casette nel Rione Junno)

Il Rione Junno di Monte Sant’Angelo, fotografato dal META

Perdersi nei vicoletti di questo originale quartiere, tra panorami mozzafiato e profumi di una volta è un’esperienza unica.
Durante la vostra passeggiata nel Rione Junno non dimenticate di visitare il Complesso di San Pietro (Chiesa di Santa Maria Maggiore in stile Romanico Pugliese e Tomba di Rotari) e il Museo Tancredi META.

Il META è un museo gratuito che vi racconterà le arti e le tradizioni di Monte Sant’Angelo e del Gargano.
Dalla terrazza del museo potete scattare foto meravigliose del centro storico Rione Junno.

Sono disponibili su richiesta dei tablet che vi faranno da “guida” e vi mostreranno approfondimenti sui momenti della vita agricola e pastorale, gli antichi mestieri ed elementi della devozione al culto di San Michele.
Anche i più piccoli hanno un percorso a loro dedicato. Pronti a giocare con la storia di Monte Sant’Angelo?

Scopri il Museo META

A due passi dal museo ci sono alcune delle botteghe artigiane storiche più belle di Monte Sant’Angelo.
Potrete ammirare la lavorazione della pietra calcarea, la lavorazione del cuoio e del legno.
Prendetevi il giusto tempo per ammirare quest’arte antica e scambiare due chiacchiere con gli artigiani storici.

– Le Ali d’Angelo 

Andate in Piazza de Galganis, nel centro storico di Monte Sant’Angelo per vedere l’opera contemporanea “Le Ali d’Angelo” di Colette Miller, artista Americana di fama mondiale.
Da Los Angeles alla citta dell’Angelo, l’opera d’arte farà parte della mappa internazionale del suo “Global Angel Wings Project”.
Sarà una tappa imperdibile per scattare una foto super “instagrammabile”.

Le Ali d’Angelo di Colette Miller

– Il Castello Normanno Svevo Angioino Aragonese

Il Castello di Monte Sant’Angelo

Nei pressi della Basilica di San Michele potrai visitare il Castello di Monte Sant’Angelo.
Il Castello si caratterizza per avere avuto influenze dei vari popoli che hanno dominato Monte Sant’Angelo nel tempo, tra cui i Normanni, gli Svevi, gli Angioini e gli Aragonesi.

Sotto la dominazione Normanna furono edificate la torre dei Giganti e la torre Quadra, mentre Federico secondo di Svevia fece costruire la cosiddetta sala del Tesoro.
Gli Angioini lo utilizzarono, maggiormente come carcere.

L’attuale forma evidenzia sopratutto l’influenza degli Aragonesi che realizzarono il torrione a forma di mandorla e il fossato che precede il portale di ingresso come difesa dai nemici.

Per visitare il Castello si paga un un ticket d’ingresso di soli 2 euro.
In questo modo potrete scoprire i tanti segreti di questo posto.

Potrai, inoltre, approfittare della posizione del Castello e godere di un panorama unico di Monte Sant’Angelo, La Foresta Umbra, Il golfo di Manfredonia.

Il Castello di Monte Sant’Angelo ospita periodicamente numerose mostre, eventi enogastronomici, eventi culturali.
All’entrata del Castello troverete un punto informazione.

Non perdetevi una visita!

– Dintorni di Monte Sant’Angelo, tra Mare, Vallate, Monti e Foresta

Monte Sant’Angelo è un gioiello incastonato tra Mare e Monti nella natura incontaminata del Parco Nazionale del Gargano.

In pochi minuti di auto puoi decidere di raggiungere la magnifica costa di Macchia (clicca qui) e Mattinata (clicca qui).
La costa di queste due località è molto varia e ti permetterà di scegliere tra spiagge sabbiose, con ciottolini o rocciose.
Ce n’è per tutti i gusti! 
Se cerchi natura incontaminata, prendi la strada verso l’entroterra e goditi la natura della Foresta Umbra, sito UNESCO per le faggete vetuste (antichissime).

Cosa fare a Monte Sant'Angelo

Il cutino di Scaranappe nella Foresta Umbra

Non perdere una visita nell’entroterra di Monte Sant’Angelo, nella Valle di Carbonara.
Si tratta di una valle, frutto di uno spostamento delle placche tettoniche (con fortissimi terremoti annessi) in cui vengono prodotte specialità gastronomiche tra cui il caciocavallo podolico del Gargano.
Potrai decidere di prendere parte ad una dimostrazione con degustazione in una delle aziende agricole della zona.

La lavorazione del Caciocavallo

Lavorazione e degustazione di caciocavallo

Nella Valle di Carbonara si produce grano di altissima qualità, adatto alla produzione di pasta artigianale biologica (clicca qui).
Potrai decidere di visitare i dintorni di Monte Sant’Angelo noleggiando una MTB o una E-Bike.

– Quanto dista Monte Sant’Angelo dal Mare

Monte Sant’Angelo è una cittadina situata a 800 metri sul livello del mare, in una posizione strategica.
Monte Sant’Angelo dista solamente 15 km dal mare, rendendola una meta molto ambita.
Da Monte Sant’Angelo partono numerose escursioni per scoprire la costa o il magnifico entroterra.
Vi suggeriamo di provare l’esperienza di visitare la costa in E-Bike.

Non perdere, inoltre, un’escursione in Foresta Umbra e agli Eremi di Pulsano.

– In quanti giorni visitare Monte Sant’Angelo

Per visitare Monte Sant’Angelo e godere della sua bellezza servono almeno 2 giorni.
Monte Sant’Angelo viene scelta sempre da più turisti come punto di partenza per visitare il Gargano.
Le principali mete turistiche come Vieste, Peschici, Mattinata e la Foresta Umbra non distano molto.
Potrete organizzare una giornata con partenza da Monte Sant’Angelo, visitando tutto il meglio del Gargano in un giorno (scopri il Viaggio cliccando qui)
La bellezza, le specialità gastronomiche e la tranquillità di Monte Sant’Angelo farà il resto 

– Fare un’escursione in Foresta Umbra

Scopri con la bellezza della Foresta Umbra, sito UNESCO, a due passi da Monte Sant’Angelo.
Potrai scegliere di visitare le bellezze della foresta, in bici, e-bike o mtb.

La Foresta Umbra in E-Bke

La Foresta Umbra in E-Bike

Abbiamo preparato per te escursioni incredibili per vivere la Foresta, naturalmente.
Scopri le nostre proposte cliccando qui.

– Fare un’escursione agli Eremi di Pulsano

Ti consigliamo la visita agli eremi di Pulsano.
Si tratta di una valle misteriosa, dove sono custoditi segreti incredibili.

Nei dintorni dell’Abbazia si trovano 24 eremi.
Gli eremi si mimetizzano nella montagna.
Alcuni eremi avevano macine a pietra per produrre il grano, altri erano dotati di sistemi per la produzione del vino e la conservazione dell’acqua.
Scopri gli
 Eremi di Pulsano (clicca qui)

cosa fare e cosa vedere a Monte Sant'Angelo

L’Abbazia di Pulsano

– Escursioni a Monte Sant’Angelo e dintorni

Partecipa alle escursioni gratuite Ebike e Trekking di Riscoprendo Monte Sant’Angelo.
Le escursioni sono gratuite per chi soggiorna a Monte Sant’Angelo (scopri di più)

Riscoprendo Monte Sant’Angelo, Ebike e Trekking

Abbiamo selezionato le migliori esperienze da fare sul Gargano, a pochi km da Monte Sant’Angelo.

Canoa, mtb e ebike, yoga, sup, tour culturali ed enogastronomici, trekking e tanto altro…
Scopri le esperienze meravigliose sul Gargano che abbiamo preparato per la tua vacanza.

YOGA SUP sul Gargano, che esperienza!

Potrai richiedere la Gargano Green Card per poter avere sconti su molte delle proposte affiliate al progetto.
Se ami esperienze green non puoi perderla.
Clicca qui per scoprire di più sulla Gargano Green Card.

– Cosa comprare a Monte Sant’Angelo

Ecco alcuni consigli su cosa comprare a Monte Sant’Angelo.
Fermatevi ad assaggiare i prodotti tipici.
Tra tutti vi consigliamo il famoso pane di Monte Sant’Angelo, da mangiare con Olio EVO della Piana di Macchia.
Non perdete il caciocavallo podolico e i dolci più disparati.

Tra questi vi consigliamo le ostie ripiene, le cartellate, il poperato, i calzoncelli.
Se ancora non siete sazi, si può finire la giornata mangiando un mega panzerotto alla “Sixty-Seven”!

Monte Sant’Angelo è un paese famoso per l’artigianato.
Non dimenticate di ammirare (e se vi va comprare) prodotti fatti a mano in pietra, cuoio, legna.

Eventi e Festival a Monte Sant’Angelo

Monte Sant’Angelo è una località meravigliosa che si caratterizza per numerosi eventi tradizionali e festival a tema.
Ecco una lista dei principali eventi che potrai decidere di vivere a Monte Sant’Angelo.
Nel 2024 Monte Sant’Angelo ha ricevuto il titolo di capitale della cultura della Puglia e ci saranno tanti eventi “speciali” per celebrare il riconoscimento.

– Le Fanoje di San Giuseppe, 18 marzo a Monte Sant’Angelo

Dopo il lungo inverno, il 18 marzo, la sera di San Giuseppe, a Monte Sant’Angelo si accendono le fanoje, grandi fuochi che animano la serata, tra musica, cibo e buon vino.
In questa festa si bruciano tutti le cose in legno vecchie, augurando la fine dell’inverno e l’inizio della bella stagione.

Le Fanoje di Monte Sant’Angelo

– I riti della Settimana Santa a Monte Sant’Angelo

I riti della Settimana Santa a Monte Sant’Angelo sono molto sentiti.
Uno dei giorni da non perdere è quello del Venerdì Santo.

Nelle mattina si tiene l’ufficio delle tenebre nella chiesa di San Benedetto.
Si tratta di un rito antichissimo che culmina nel Terremoto, momento in cui chiunque tra i presenti partecipa, con strumenti, strisciando i banchi, battendo i piedi.
Poi il Silenzio, Gesu’ e’ esalato.

UFFICIO3

Il Terremoto ufficio delle tenebre

La giornata procede con la processione del venerdì santo, dove centinaia di figuranti percorre le vie della città in processione.

– Festa di San Michele di Maggio e festival Michael, 8 Maggio

L’8 Maggio si celebra la prima apparizione di San Michele sul Gargano a Monte Sant’Angelo.
Tutt’oggi migliaia di carovane di pellegrini raggiungono Monte Sant’Angelo con abiti tradizionali, camminando per giorni, in onore di San Michele.
Durante San Michele di Maggio (qualche giorno prima e dopo) si tiene il festival Michael, con escursioni, visite guidate, teatro, musica, enogastronomia.

In Fila per entrare a San Michele

– FestambienteSud, fine Luglio

Tra gli eventi da non perdere a Monte Sant’Angelo e in tutto il Gargano segnaliamo FestambienteSud, Festival di musica e arte itinerante (info qui).
Ogni anno FestambienteSud tratta un tema d’attualità, declinandolo in musica, poesia, degustazioni e tanto altro.

– Il Raduno dei Suonatori di Tarantella

A Monte Sant’Angelo si tiene da anni Il Raduno dei Suonatori di Tarantella.
Il Festival si tiene agli inizi di Agosto nel Rione Junno, centro storico di Monte Sant’Angelo.

Il Raduno dei Suonatori di Tarantella

Sarà possibile partecipare a corsi di danza e musica tradizionale per poi ritrovarsi a ballare ai concerti di musica popolare serali, in piazza.
Scopri il programma del Raduno dei suonatori di Tarantella sulla pagina FB ufficiale dell’evento (clicca qui)

– Festa di San Michele, 29 settembre a Monte Sant’Angelo

Si tratta di una festa millenaria, dedicata a San Michele, che apparì sul Monte Gargano a Monte Sant’Angelo per 3 volte.
La festa dura numerosi giorni, in cui si susseguono eventi religiosi, tra cui, la processione della spada di San Michele con cui il Santo sconfisse il demonio, secondo il culto cattolico.
In questi giorni ci sono numerose sagre, mercati tradizionali ed eventi serali.

La Basilica di San Michele

– Mònde Fest, Festa del Cinema su Cammini.

Il Gargano è terra di turismo green ed è stata location di numerosi film.
La prima settimana di ottobre a Monte Sant’Angelo viene organizzato Mònde Fest – Festa del Cinema su Cammini.

Il Festival del Cinema sui Cammini

Si tratta di un Festival dove la mattina si prende parte gratuitamente a trekking ed escursioni in ebike, mentre la sera si da spazio al cinema, dedicato ai cammini e non solo.
Non manca la partecipazione di numerosi attori e registi alle proiezioni.
Ogni serata si conclude con eventi musicali e degustazioni, da non perdere.
Scopri Mònde Fest – Festa del Cinema su Cammini (clicca qui).

Dove dormire a Monte Sant’Angelo

Ecco la nostra scelta per soggiornare a Monte Sant’Angelo:

–  Le Casette nel Rione
Situate nel centro storico Rione Junno, in una posizione strategica per visitare Monte Sant’Angelo a piedi.
Si tratta di casette con tutti i confort, con parcheggio pubblico gratuito vicino.
La gestione è famigliare. I proprietari sono gentilissimi e sapranno indicarvi il meglio di Monte Sant’Angelo e nel Gargano. (info qui)

– Hotel Michael
Si tratta di un piccolo albergo a gestione famigliare, posizionato a pochi metri dalla Basilica di San Michele.
Alcune delle stanze hanno vista panoramica sul Rione Junno di Monte Sant’Angelo. (info qui)

Consigli:

– Attenzione agli orari di aperture e chiusura della Basilica di San Michele (chiusa dalle 12,30 alle 14,30 e dopo le 19);

Orari del META
(da aprile a ottobre)
Mattina:ore 9,30 – 13,00
Pomeriggio: ore 15,00 – 18,00
Giorno di chiusura: lunedì

(da novembre a marzo)
Mattina: ore 9,30 – 13,00
Fine settimana: mattina e pomeriggio

– Godete il panorama del Golfo di Manfredonia dal Belvedere;

I Tour che proponiamo hanno il servizio pick-up da Monte Sant’Angelo (cliccate qui per avere maggiori informazioni);

– Scopri di più su cosa fare e cosa vedere a Monte Sant’Angelo su Wikipedia

Galleria fotografica:

Scopri Monte Sant’Angelo

1 La Basilica di San Michele, patrimonio UNESCO;

2 La scalinata Angioina, 86 scalini verso la grotta di San Michele;

3 La grotta di San Michele Arcangelo,

4 Il castello normanno-svevo-aragonese-angoino;

5 Il quartiere medievale “Rione Junno”, visto dal META;

6 Il “Rione Junno”, altra prospettiva;

7 La chiesa della Santissima Trinità in piazza De Galganis;

8 Le ostie ripiene, il dolce tipico di Monte Sant’Angelo;

9 Vista panoramica dal Belvedere;

10 Il sentiero di Scannamugliera, via Francigena del Sud;

Visita con noi il Gargano

Continua a scoprire il Gargano e le bellezze di questa Terra